Blog
media

Latte solare cos'è e a cosa serve

04/05/2022

È chiaro che ogni persona sceglie il solare tenendo conto soprattutto del fattore di protezione, da selezionare in base al proprio fototipo. Molti, però, si chiedono se il latte solare è la stessa cosa della crema solare e, fughiamo subito ogni dubbio, no, non stiamo parlando di prodotti troppo simili. Alcune persone lo preferiscono alle creme classiche, oltre che agli oli e agli altri solari, ma perché?

Cerchiamo di capirlo insieme, analizzando le sue caratteristiche.

Cos’è il latte solare?

Il latte solare, a differenza di una crema, ha una consistenza più fluida, risulta più semplice da applicare e può essere formulato esclusivamente con ingredienti naturali. Molte mamme lo scelgono per i propri piccoli, in quanto assicura una buona protezione e si stende senza troppa difficoltà.

Si tratta, quindi, di un prodotto con SPF da scegliere in base alle proprie esigenze e che si utilizza generalmente per il corpo, ma è efficace anche per il volto, grazie alla sua texture leggera, che ne rende facile l’assorbimento.

Caratteristiche e applicazione

Il latte solare ha anche dei difetti, che è bene conoscere: in primis, a differenza di altri solari, il latte è caratterizzato da una importante componente acquosa, che aiuta sì a idratare la cute in profondità ed evita che la sabbia si attacchi, ma è meno resistente nel tempo.

Proprio per questo, va riapplicato spesso, proprio in quanto meno ricco di oli e meno resistente all’acqua, oltre che a sudore e vento.

Per il resto il latte solare è un prodotto che protegge dai raggi UV, che portano al precoce invecchiamento cutaneo, eritemi e macchie. Quindi sta a ognuno di noi comprendere se può andar bene un solare che si stende e si assorbe rapidamente, ma che va riapplicato frequentamente.

Per quel che riguarda i più piccoli, non è sempre facile stendere bene la protezione: sono in continuo movimento e necessitano di una protezione efficace e costante, soprattutto in spiaggia. Il latte solare per bambini è, quindi, una buona soluzione, basta riapplicarlo spesso.

Tra i diversi prodotti cui rifarsi, si trovano le SPF50+, perfette per le primissime esposizioni e per i piccoli, e anche le 30, quando la pelle è già colorata.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.


Lascia un commento

Gli indirizzi E-Mail non saranno pubblicati. I campi richiesti sono contrassegnati con *

Categorie del blog